Digitale per il turismo: lo scenario

In Italia, nel 2015 il mercato digitale del turismo è apparso in ottima forma. Secondo le stime dell’Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo della School of Management del Politecnico,  il mercato digitale del turismo in Italia è arrivato a toccare i 9,5 miliardi. Si tratta ormai di una fetta consistente del mercato, dove la parte del leone è giocata dall’acquisto di biglietti aereo e del treno. Ma non sono trascurabili neanche le prenotazioni di strutture ricettive e i pacchetti vacanze.

Da notare il grande aumento di acquisti via smartphone (+ 70% rispetto al 2014) e da tablet (+20%). Mi sembra poi di particolare interesse è il ruolo del digitale nel “customer journey”, come evidenzia una ricerca Doxa-Polimi: anche chi non prenota online utilizza sempre più internet per farsi ispirare e per svolgere ricerche.

viaggio-turismo-digitale

I nuovi volti del turismo: ciclo di seminari a Rimini

Perché vi racconto tutto questo? Non tanto e non solo perché il tema del turismo mi ha sempre affascinato (del resto uno dei miei primi lavoretti estivi è stato proprio nell’ufficio turistico del mio paesino) quanto perché in uno scenario sempre più competitivo, dove le mete più esotiche sono a portata di click, conoscere le leve del digitale per la promozione del territorio diventa un asset strategico.

Per questo sono davvero felice e orgogliosa di prendere parte al ciclo di seminari “I nuovi volti del turismo” organizzato dal Corso di Laurea in Economia del Turismo dell’Università di Bologna, dal CAST e dalla Fondazione ITS Rimini. Qui il link per scaricare il programma dettagliato degli incontri.

Il mio seminario si concentra proprio sul “Digitale per il turismo” e si svolgerà venerdì 4 marzo presso l’Aula Alberti 5 del Campus di Rimini.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *