di 

Dimmi cosa cerchi e ti dirò chi sei. Potrebbe essere questo il motto di Google Zeitgeist, l’appuntamento ormai irrinunciabile dove Google racconta l’anno che sta concludendosi attraverso le ricerche effettuate dagli utenti.

Quest’anno Zeitgeist racconta i trend della search in modo più interattivo e permette di scegliere due modalità di visualizzazione: le classifiche tematiche e le 100 parole più cercate.

Per i più pigri, inoltre, anche quest’anno è possibile ripercorrere l’anno appena trascorso anche tramite un video.

La classifica dei 100 termini più ricercati si presenta in una modalità nuova che rende piuttosto difficile stabilire l’ordine delle parole: cliccando su ciascuna delle immagini in movimento è possibile conoscerne la posizione, ma l’ordine di comparsa è del tutto casuale e la disposizione cambia continuamente.

Quello raccontato da Google è un anno intenso, dove alle ricerche legate al mondo dello spettacolo si alternano grandi appuntamenti politici, avvenimenti importanti e morti di personaggi famosi.

Fra i fatti più ricercati troviamo al sesto posto la tragica strage alla Maratona di Boston, il termine generico “tifone” (associato senza dubbio al dramma delle Filippine ma anche ai numerosi eventi che hanno interessato gli Stati Uniti) mentre ha destato timore la situazione in Corea del Nord, al decimo posto della ricerca.

Nel comparto tech troviamo al terzo posto della classifica generale dei termini più ricercati su Google iPhone 5S. Nexus Five si trova al ventiduesimo posto, mentre Htc One deve accontentarsi di una più modesta cinquantacinquesima posizione. Uscendo dal mondo della telefonia troviamo Xbox One al diciannovesimo posto, mentre il lancio di Windows 8.1 occupa esattamente la posizione mediana della classifica.

Inutile nascondere che una buona maggioranza delle ricerche riguarda lo show business.

Ne citiamo qualcuna, con relativo posto in classifica:

  • 17 – Amanda Bynes
  • 41 – Myley Cyrus VMA
  • 42 – Les Miserables
  • 72 – Beyonce new album
  • 77 – Ben Affleck

Infine, il 2013 è stato anche l’anno di numerose morti illustri: da Margareth Thatcher a Hugo Chavez, fino alla recente dipartita di Nelson Mandela. Ma anche Paul Walker, l’attore deceduto in un incidente automobilistico, è entrato in classifica.

Google Zeitgeist racconta di un mondo dove il motore di ricerca diventa la finestra attraverso la quale informarsi su avvenimenti importanti o frivoli, dove trovare consigli e spiegazioni (molto divertenti le ricerche tematiche su “come fare” o “cosa significa”).

Una vera e propria porta di accesso per orientarsi in un panorama complesso dove i contenuti web diventano sempre più numerosi e volatili.

 

 

 

Tags:

Lascia un commento